Lista dei migliori libri sulla User Experience nel 2019

By Luglio 18, 2019 User Experience

Stai cercando la lista tra i migliori libri sulla User Experience del 2019? Sei nel posto giusto!

Se stai apprendendo ora i concetti della UX o se vuoi migliorare le tue skills, in questo articolo troverai la prima lista de i migliori libri sulla User experience del 2019. Informo i meno esperti di aver aggruppato i libri in base alle varie fasi che compongono il processo di UX. Per quele motivo?

Ad oggi non ho trovato un libro sulla User Experience che raggruppi tutti gli argomenti esponendoli in maniera dettagliata.

Durante la mia carriera ho letto decine di libri, eBook e articoli. In questa lista troverai la mia selezione, dai classici della UX fino ai libri che ti permetteranno di apprendere o approfondire concetti chiave utili a migliorare le tue competenze.

Internet è pieno di materiale sull’argomento sia in italiano che in inglese. Attraverso la formazione e l’esperienza acquisita come User Experience Designer, sia su progetti per PMI che per aziende con fatturati da decine di milioni di euro, ti illustrerò quelli che io reputo indispensabili e che quindi non devono mancare nella libreria di un UX Designer professionista.

Iniziamo!

La UX ha come obiettivo quello di generare prodotti sia belli da vedere ma anche funzionali, semplici e intuitivi. Il processo che sta alla base si sviluppa in 5 fasi e riprende i concetti del design thinking:

  • Analisi (analisi degli stakeholder e della concorrenza)
  • Ricerca (ricerca dell’utente, user journey, flow, personas)
  • Design e Sviluppo (creare un documento strategico)
  • Prototipazione (svilupparle wireframe e mock-up)
  • Testing (test sull’utente)

Le prime due fasi (analisi e ricerca) sono raggruppate nella User Research. In questi libri troverete tutti gli strumenti necessari ad effettuare un’attenta analisi e un’approfondita ricerca.

Analisi e Ricerca

Don’t make me think. Un approccio di buon senso all’usabilità web e mobile

Steve torna a riesaminare sotto una nuova prospettiva i principi che hanno reso “Don’t Make Me Think” un classico, arricchendolo con esempi aggiornati e un nuovo capitolo sulla usabilità mobile. Ed è sempre un libro leggero, riccamente illustrato e, soprattutto, divertente da leggere. Se avete letto la precedente edizione, ritroverete cosa ha reso “Don’t Make Me Think” così importante per i web designer e gli sviluppatori di tutto il mondo.

Neuromarketing e scienze cognitive per vendere di più sul web

L’autore Andrea Saletti ha scritto ogni riga di questo libro con l’obiettivo di trasferirti un metodo, un approccio operativo scalabile pronto per essere riutilizzato in qualsiasi progetto web tu debba affrontare. L’Emotional Journey infatti è un modello mentale basato sui 5 momenti emotivi che caratterizzano il processo decisionale dell’utente online. Ognuno di noi, durante ogni fase che porta a compiere un acquisto sul web (o iscrizione, o richiesta informazioni), vive una sequenza di stati d’animo comuni e prevedibili. Conoscere l’esatta natura di questi momenti emotivi ti consentirà di intervenire con il giusto meccanismo psicologico ad ogni passo, motivando nel modo più efficace possibile il passaggio a quello successivo, fino al compimento di tutto il percorso di conversione del tuo utente.

UX Research: Practical Techniques for Designing Better Products

Una delle responsabilità fondamentali di un Product Designer è quella di condurre una ricerca formale e informale per informare quali sono le esigenze di business e le decisioni di progettazione. Se siete come molti Product Designer che vengono da diverse professioni, con carenze in fondamenti di ricerca, questo è il libro pratico è il riferimento di cui avete bisogno.

Neuromarketing e scienze cognitive per vendere di più sul web

L’autore Andrea Saletti ha scritto ogni riga di questo libro con l’obiettivo di trasferirti un metodo, un approccio operativo scalabile pronto per essere riutilizzato in qualsiasi progetto web tu debba affrontare. L’Emotional Journey infatti è un modello mentale basato sui 5 momenti emotivi che caratterizzano il processo decisionale dell’utente online. Ognuno di noi, durante ogni fase che porta a compiere un acquisto sul web (o iscrizione, o richiesta informazioni), vive una sequenza di stati d’animo comuni e prevedibili. Conoscere l’esatta natura di questi momenti emotivi ti consentirà di intervenire con il giusto meccanismo psicologico ad ogni passo, motivando nel modo più efficace possibile il passaggio a quello successivo, fino al compimento di tutto il percorso di conversione del tuo utente.

Observing the User Experience, Second Edition: A Practitioner’s Guide to User Research

La User Experience presenta una serie di tecniche di ricerca che aiutano i professionisti dell’UX a vedere il mondo attraverso gli occhi dei loro utenti. Il libro è scritto principalmente come guida di riferimento. Una panoramica completa di metodologie di ricerca (il libro contiene 13 tecniche di Ux Research) e istruzioni chiare su come utilizzare ciascun metodo rendono questo libro una guida perfetta sia per i principianti che vogliono comprendere i principi fondamentali alla base della ricerca dell’utente e dei professionisti esperti alla ricerca di nuove idee .

Sviluppo e Design

Architettura dell’informazione per il World Wide Web

L’architettura dell’informazione (IA) è molto più impegnativa – e necessaria – che mai. Con le informazioni disponibili oggi, puoi trovare, navigare e capire. Ma l’esperienza è di fornire familiarità e coerenza attraverso più canali di interazione, dal Web agli smartphone, agli smartwatch e oltre.

Per guidare l’utente attraverso questo ampio ecosistema, questa guida popolare – ora alla sua quarta edizione – fornisce concetti essenziali per il design digitale che hanno resistito alla prova del tempo. I progettisti di UX, i product manager, gli sviluppatori e chiunque sia coinvolto nel design digitale impareranno a creare strutture semantiche che aiuteranno le persone a interagire con il tuo messaggio.

Buyer personas. Comprendi le scelte d’acquisto dei clienti con interviste e Modello Eureka!

Negli ultimi anni il modo di fare marketing e di approcciarsi al consumatore si è evoluto. Il termine buyer personas è entrato nel gergo degli addetti ai lavori e, un po’ alla volta, è arrivato all’orecchio degli imprenditori e di chi si occupa di vendite. Ma cosa sono le buyer personas? Come si creano e dove si utilizzano? Attraverso parti tecniche, momenti di narrazione ed esempi pratici nei settori del B2B e del B2C, il mio libro risponde a questa e ad altre domande con l’obiettivo di condurti, passo dopo passo, alla scoperta di uno degli elementi fondamentali per impostare un’efficace campagna di comunicazione. In un contesto in cui le persone desiderano sentirsi comprese e scegliere cosa comprare senza pressioni, conoscere meglio il potenziale cliente aumenterà la tua capacità di rispondere ai suoi bisogni e alle sue aspettative, con il risultato sorprendente di orientarne le decisioni d’acquisto.

Usabilità. Individuare e risolvere i problemi

Da anni tutti concordano sul fatto che i test di usabilità possono migliorare notevolmente i prodotti. Ma visto che hanno un costo, soprattutto quando sono affidati a società di consulenza esterne, si è sempre finito col farne pochi. In questo attesissimo seguito di Don’t Make Me Think, Steve Krug descrive un approccio moderno ai test di usabilità, adottabile da tutti per siti web, applicazioni o altri prodotti. Una mattina al mese: è tutto quello che chiediamo. Utilizzando consigli pratici, tante illustrazioni e il suo tipico umorismo, Steve spiega come: testare un progetto, sia esso in fase di bozza o un sito web già funzionante, concentrare l’attenzione sul rilevamento dei problemi più importanti (perché nessuno ha il tempo e le risorse per risolverli tutti) risolvere i problemi rilevati con l’approccio “il minimo che potete fare”. Riportando alla sua essenzialità il processo di testare e migliorare i prodotti, questo libro rende realistica la possibilità di fare i test fin dalle prime fasi del progetto, e di farli spesso, permettendo di scoprire i problemi quando è ancora semplice risolverli.

Designing Web Interfaces: Principles and Patterns for Rich Interactions (English)

Vuoi imparare come creare fantastiche esperienze utente sul Web di oggi? In questo libro, gli esperti di interfaccia utente Bill Scott e Theresa Neil presentano più di 75 modelli di progettazione per la creazione di interfacce Web che forniscono un’interazione ricca. Distillati dagli anni di esperienza degli autori in Sabre, Yahoo !, e Netflix, queste best practice sono raggruppate in sei principi chiave per aiutarti a sfruttare le tecnologie web disponibili oggi

Prototipazione

In aziende ben strutture come Google o Amazon ma anche nelle migliori agenzie web questa fase viene affidata allo ui designer*. Lui ha lo scopo di tradurre in design il documento sviluppato dalla User research.

Un bravo ui designer oltre conoscenze tecniche sui linguaggi di markup come Html e css ha anche competenze che vanno dalla progettazione, neuromarketing, design. Fondamentale è il saper utilizzare dei tool di sviluppo per creare wireframe mock-up e prototipi. Questo due libri ti saranno d’aiuto

HTML e CSS. Progettare e costruire siti web. Con Contenuto digitale per download e accesso on line

Un modo nuovo e più bello per imparare HTML5 e CSS3. Non sempre chi lavora a progetti web ha una laurea in informatica, mentre le righe di codice che stanno dietro a un sito possono intimidire. Ecco il motivo per cui questo libro non è il “classico” manuale di informatica e si rivolge a programmatori e sviluppatori ma anche ai designer, ai blogger, agli editor e ai content e marketing manager che lavorano su singole parti o interi siti web. Ogni pagina introduce un nuovo argomento con informazioni chiare e piccoli esempi. Colori, diagrammi e fotografie guidano l’apprendimento in un percorso visuale mentre i temi più complessi sono affrontati attraverso infografiche che ne semplificano la comprensione.

Tools di Prototipazione

Per creare un prototipo di sito senza usare una riga di codice mi affido alla semplicità di utilizzo di invision. Ne esistono molti altri. In questo articolo ho creato una lista completa.

Testing

Don’t make me think. Un approccio di buon senso all’usabilità web e mobile

Oltre a dare una chiara idea di cos’é la UX, Don’t Make Me Thing fornisce un aiuto al testing dei propri prodotti o servizi. Il capitolo 9 tratta come effettuare un test di usabilità per tutte le tasche.

Giampiero Lamanna

Author Giampiero Lamanna

More posts by Giampiero Lamanna

Leave a Reply

www.giampierolamanna.com - All rights reserved.